MANIFESTAZIONE del PREMIO HISTONIUM 2018

   

 

Articolo

 

(Articolo pubblicato sul sito www.vastoweb.com) - 26 Settembre 2018

SUCCESSO DELLA XXXIII EDIZIONE DEL PREMIO NAZIONALE HISTONIUM


POETI E SCRITTORI VENUTI CON PARENTI E AMICI

DALLE VARIE REGIONI D'ITALIA

Successo di pubblico, Sabato 22 settembre 2018, presso l’Auditorium del Polo Liceale “Raffaele Mattioli” di Vasto per la celebrazione della XXXIII Edizione del Premio Nazionale Histonium.
Diverse le presenze di personalità del mondo politico, militare e associativo, tra cui il Vice-Sindaco della città  e assessore alla Cultura Giuseppe Forte, che ha rappresentato l’Amministrazione Comunale, l’assessore Luigi Marcello, il Generale di Divisione dott. Gianfranco Rastelli, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vasto, Maggiore Amedeo Consales, il Comandante della Capitaneria di Porto, Lorenzo Bruni, il Ten. Luca D’Ambrosio, l’assessore alla Cultura del Comune di Bojano (Cb) prof.ssa Clementina Columbro, il primario di Urologia della ASL di Lanciano-Vasto-Chieti prof. Luigi Schips, il Dirigente Scolastico del Polo Liceale “R. Mattioli” prof.ssa Maria Grazia Angelini, il dirigente dell’Istituto Comprensivo “Gabriele Rossetti”, dott.ssa Maria Pia Di Carlo, il Presidente del Rotary Club di Vasto dott. Adri Cesaroni, i Presidenti e rappresentanti di alcune Associazioni Combattentistiche e d’Arma: Adriano Barattucci, Ciro Confessore, Luca Di Donato, Matteo Marzella, Alfonso Mastroiacovo, Edoardo Tereo e Suriani.
Vari i Presidenti e membri di Giuria presenti: la prof.ssa Gabriella Izzi Benedetti di Firenze, il prof. Antonio Mucciaccio di Termoli (Cb), il dott. Luigi Boccilli di Roma, la dott.ssa Antonella Di Genova di Roma, l’ins. Angela Poli Molino, la prof.ssa Letizia Daniele, la prof.ssa Angela Filena Farina, la prof.ssa Tonia Marrone, la prof.ssa Maria Luisa Del Forno Ciufici, il prof. Francesco Mugoni di Vasto.
La Cerimonia, coordinata magistralmente dalla prof.ssa Angela Tommasi, si è aperta con un’articolata prolusione del prof. Alfiero Luigi Medea, attuale Presidente del Premio Histonium, il quale, dopo aver invitato i presenti ad un minuto di silenzio per ricordare l’avv. Roberto Bontempo, figura di spicco della cultura vastese, è passato ad illustrare alcune tappe raggiunte in questi 33 anni dall’organizzazione e le principali fasi del Concorso Letterario dell’edizione 2018.
Prima di chiudere il suo intervento il prof. Medea ha ringraziato in particolare la prof.ssa Letizia Daniele e Raffaella Zaccagna (entrambe lettrici dei testi premiati e delle motivazioni della Giuria) e le due studentesse del Liceo Scientifico di Vasto, Opzione Scienze Applicate, Giorgia Peschetola e Sara Farina, che hanno svolto l’impegno di vallette.
A dare il saluto di benvenuto ai tanti ospiti è stato il Vice-Sindaco Giuseppe Forte, che ha voluto, poi, sottolineare l’importanza del Premio Histonium nel coinvolgere poeti e scrittori delle varie regioni italiane e nel promuovere la cultura tra le nuove generazioni, in particolare gli alunni dell’Istituto Comprensivo “G. Rossetti” di Vasto, i quali hanno dato subito prova del loro impegno formativo sul piano musicale regalando al pubblico, con la brillante presentazione degli alunni del TG NOI, due brani del loro repertorio: Por una cabeza e Danza ungherese.
Al termine dell’applaudita esecuzione, il prof. Medea ha chiamato il prof. Enrico Malizia di Roma (92 anni) per l’assegnazione del Premio Cultura Histonium 2018 alla Carriera, con la seguente motivazione: «Illustre clinico, tossicologo e docente emerito dell’Università “La Sapienza” di Roma, ha conseguito ben nove specializzazioni, ha svolto per anni un intenso e prezioso lavoro di insegnamento e di ricerca nella elaborazione delle tecniche dialitiche e del trapianto renale, nella tossicologia clinica, nell’antropologia culturale e nel monitoraggio delle droghe e si è dedicato con passione all’attività di scrittore e di divulgatore scientifico, ricevendo prestigiosi incarichi dal Ministero Italiano della Sanità e da altri importanti enti nazionali e internazionali». Oltre che con la Targa d’Oro (consegnata dal Maggiore Amedeo Consales), il prof. Malizia è stato omaggiato dal Vice-Sindaco Giuseppe Forte, a nome dell’Amministrazione Comunale, con i due volumi della Storia di Vasto del Marchesani, edizione curata da Gabriella Izzi e Puccio Benedetti.
Si è passati, quindi, ad assegnare gli “Histonium d’Oro 2018”, che sono andati: per meriti scientifici all’Équipe di Urologia della ASL Lanciano-Vasto-Chieti, diretta dal prof. Luigi Schips, che “si è posta all’attenzione del mondo scientifico soprattutto per l’impegno di ricerca, recensito a livello internazionale” (la Targa è stata ritirata dal dott. Luca Cindolo alla presenza dello stesso Schips, che poi ha sottolineato la qualità del lavoro svolto finora dall’équipe la quale “ha conquistato in campo nazionale una posizione di assoluto primato qualitativo nell’offerta sanitaria del settore urologico e oncologico”) e per meriti letterari alla prof.ssa Luciana Pasquini, docente di Drammaturgia Italiana e di Critica Letteraria all’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara.
Altri importanti riconoscimenti sono stati: il Gran Trofeo della Cultura “Lucio Valerio Pudente”, istituito per ricordare il concittadino vastese di appena 13 anni, che nel 106 d.C. ebbe la palma della vittoria in un certame poetico in Campidoglio, consegnato alla dott.ssa. Mina Cappussi di Bojano (Cb), scrittrice, giornalista, fotografa, poetessa e curatrice del primo Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo; i tre Trofei della Cultura-Histonium alla Carriera, assegnati a Natalina Di Legge di Portocannone (Cb), a Stefano Baldinu di S. Pietro in Casale (Bo) ed a Mario Rolando Mangiocavallo di Vasto (Ch); un Premio Speciale all’alunna Sara Xhaja, vincitrice del Concorso “Nuove Generazioni” e, infine, l’Histonium d’Oro per meriti artistici all’Orchestra Giovanile “Gabriele Rossetti” dell’Istituto Comprensivo “G. Rossetti” di Vasto, la quale ha regalato, al termine della prima parte della Cerimonia, altri due brani musicali: Morricone e Libertango.
Nella seconda parte si è svolta, tra gli applausi per ogni concorrente, la consegna dei premi ai vincitori e ai segnalati del Concorso letterario.

A ritirare i primi premi assoluti delle sei sezioni sono stati: Angela Catolfi di Treia (Mc) con la poesia inedita a tema libero “Il colore della nostalgia” (Sez. A); Maria Giuseppina Centorami di Vasto (Ch) con la silloge inedita “Cum grano salis” (Sez. B), raccolta che è stata pubblicata in 200 copie; Vincenzo Melino di Campobasso con il racconto inedito “Dal Congo… a Campomarino – Storia di un emigrante” (sez. C); Luigi Giuliano di Ciampino (Rm) con la poesia inedita “Droga, sentiero senza ritorno” (Sez. D, opera in poesia o prosa sul tema “Emergenza droga tra i giovani”); Giorgio Bianchi di Casciago (Va) con il romanzo edito “Spartacus” (Sez. E – libro edito di poesia, narrativa e saggistica); Anna Maria Farchione di Tocco da Casauria (Pe) con il racconto inedito “Ricordi della mia infanzia” (Sez. F – opera in poesia o in prosa sul tema: “Viaggio nello scrigno dei ricordi”).
Gli altri concorrenti, intervenuti alla Cerimonia da fuori regione per ritirare Coppe, Trofei e Targhe appositamente realizzate, sono stati: dalla Calabria: Anna Maria Deodato; dalla Campania: Luigi Abbro, Anna Bartiromo, Rosa Bizzozzaro Abbro, Diego Cerrone, Anna Ferriero, Grazia Palomba, Andrea Santaniello; dall’Emilia-Romagna: Alessandro Maioli, Primo Maioli; dal Lazio: Margherita Di Fiore, Michelina Giannitelli, Tiberio La Rocca; dalla Lombardia: Nora Calvi, Aldo Gallina (in arte Jona), Nadio Grigis; dalle Marche: Onorina Lorenzetti, Fulvia Marconi, Maria Michela Punzi, Loretta Stefoni; dal Molise: Francesco Cocco, Elisa Mascia; dal Piemonte: Franca Giuseppina Dolce, Anita Marchetto; dalla Puglia: Francesco Baldassarre, Giuseppe D’Elia; dalla Sicilia: Andrea Giostra; dall’Umbria: Lolita Rinforzi.
Poeti e scrittori, invece, che hanno rappresentato l’Abruzzo sono stati per la provincia di Chieti: Donato Berardini, Sofia Cassano, Daniela D’Ercole, Lucia Desiati, Antonia Di Stefano Di Carlo, Andrea Iannone (Ianez), Loredana Menduno, Magda Rover, Michelina Santini; per la provincia di Pescara: Pietro Caporossi, Vittorio Colalongo, Antonio Di Biase, Andrea Dima, Beniamino Dima, Leda Panzone Natale, Tullio Perilli, Alessandro Pollice, Renata Rossi, Silvia Tassone, Amelia Valentini; per la provincia di Teramo: Enrico Borgatti, Francesca Cucca, Alessandra Della Quercia, Moreno Neviconi.
  


LUIGI ALFIERO MEDEA, Presidente del Premio

 

ALCUNE FOTO SIGNIFICATIVE DELLA CERIMONIA

 

Panoramica Auditorium

Panoramica dell'Auditorium all'inizio della manifestazione

Il prof. Medea durante la prolusione

Il prof. Luigi Alfiero Medea durante la sua articolata prolusione

Minuto di slenzio per Bontempo

Minuto di silenzio per ricordare l'avv. Roberto Bontempo, figura di spicco della cultura vastese

Autorità politiche e militari

Le autorità politiche, militari e associative

Saluto del vice-sindaco Forte

Il saluto del Vice-Sindaco e Assessore alla Cultura Giuseppe Forte

Premio alla Cultura al prof. Malizia

Consegna del Premio Cultura alla Carriera all'illustre clinico di Roma, prof. Enrico Malizia

Histonium d'Oro all'équipe di Urologia

Consegna dell'Histonium d'Oro per meriti scientifici all'èquipe di Urologia della ASL

Histonium d'Oro a Luciana Pasquini

Consegna dell'Histonium d'Oro per meriti letterari alla prof.ssa Luciana PasquiniPremio A Mina Cappussi

Consegna del Gran Trofeo "Lucio Valerio Pudente" alla dott.ssa Mina Cappussi di Bojano (Cb)

 

L'orchestra premiata

Consegna dell'Histonium d'Oro per meriti artistici all'Orchestra Giovanile "Gabriele Rossetti"

Gli alunni del TG Noi

Presentazione dei brani musicali da parte degli alunni del TG NOI

L'orchestra esegue un brano musicale

L'esecuzione di uno dei brani musicali, con la direzione del Maestro Roberto Laccetti

L'orchestra giovanile

I giovani musicisti intenti nell'esecuzione di Libertango