MANIFESTAZIONE del PREMIO HISTONIUM 2015

   

 

Articolo

 

(Articolo pubblicato sul sito www.piazzarossetti.it) - 21 Settembre 2015

SUCCESSO DI PUBBLICO, VENUTO DA TUTTA ITALIA, ALLA XXX EDIZIONE DEL PREMIO NAZIONALE HISTONIUM
I PREMI CULTURA SONO ANDATI ALLA DIREZIONE MARITTIMA DELL'ABRUZZO E DEL MOLISE E AL DOTT. ENZO ANTONIO CICCHINO, AUTORE E REGISTA DI DOCUMENTARI RAI

      Grande successo di pubblico, Sabato 19 settembre 2015, presso l’Auditorium del Liceo Scientifico “R. Mattioli” di Vasto per la celebrazione della XXX Edizione del Premio Nazionale Histonium. I poeti e scrittori sono venuti, assieme a parenti ed amici, dalle varie regioni italiane, anche le più lontane, per partecipare con entusiasmo alla Cerimonia Conclusiva del Concorso vastese. Diverse le presenze di personalità del mondo politico, militare e associativo, tra cui il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Forte, l’assessore Luigi Marcello, il Colonnello Luciano Calabrò Comandante Provinciale dei Carabinieri di Chieti, il Generale di Divisione Gianfranco Rastelli, il Direttore Marittino dell’Abruzzo e del Molise, Capitano di Vascello dott. Enrico Moretti, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vasto, Maggiore Giancarlo Vitiello, il comandante della Capitaneria d Porto di Ortona, Capitano di Fregata Nicola Attanasio, il neo comandante della Capitaneria di Porto di Punta Penna Tenente di Vascello Cosimo Rotolo, i past-governor del Distretto 2090 del Rotary International cav. Riccardo Calogero Marrollo e ing. Francesco Ottaviano, la Presidente del Rotary Club di Vasto Antonella Marrollo con i membri del Direttivo dott. Adri Cesaroni e avv. Pierpaolo Andreoni e con il past President arch. Sandro Valentini, il Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Sezione di Vasto Adriano Barattucci, con alcuni rappresentanti dell’Associazione, il Presidente dell’Associazione “Pro Emigranti” Gianni Petroro, il prof. Elio Bitritto, responsabile del Premio S. Michele. Significativa è stata la presenza della Guardia di Finanza, con due rappresentanti Andoccia e Maggio.
Al tavolo di presidenza hanno preso posto il Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico “R. Mattioli”, prof.ssa Maria Grazia Angelini e i presidenti di Giuria: prof.ssa Anna Ventura de L’Aquila, dott.ssa Alessandra Colgino, consulente alla Fao di Roma, prof.ssa Gabriella Izzi Benedetti di Firenze, prof. Luigi Boccilli di Roma. Ma tra le autorità erano presenti anche alcuni membri di Giuria: la dott.ssa Antonella Di Genova e il prof. Eros Donnini, venuti entrambi da Roma, le prof.sse Maria Luisa Del Forno Ciufici e Angela Filena Farina, il dott. Filippo Andreoni, il prof. Abramo Mariani e l’editore Renato Cannarsa.
La Cerimonia, coordinata magistralmente dalla prof.ssa Angela Tommasi con l’aiuto di due studentesse del 4° B del Liceo Scientifico di Vasto, Opzione Scienze Applicate, Alessia La Verghetta e Lorenza Savini, si è aperta con una incisiva prolusione del prof. Luigi Alfiero Medea, attuale presidente del Premio Histonium, che ha illustrato le proposte attuate in questi trenta anni dall’organizzazione e le varie fasi del Concorso Letterario dell’edizione 2015.
A dare il saluto di benvenuto ai presenti, per l’Amministrazione Comunale, sono stati l’assessore Luigi Marcello e il Presidente del Consiglio Giuseppe Forte. Entrambi hanno richiamato la valenza culturale e turistica del Premio Histonium e l’importanza della tappa raggiunta con la celebrazione del Trentennale. E’ seguito l’intervento del neo Dirigente scolastico del Liceo Scientifico, prof.ssa Maria Grazia Angelini, che ha espresso la sua soddisfazione nell’ospitare un evento di così grande rilevanza nazionale.
A questo punto, per solennizzare maggiormente il Trentennale del Premio, c’è stata l’esecuzione di tre coinvolgenti brani musicali da parte dell’orchestra del Liceo Musicale, egregiamente diretta dal Maestro Roberto De Grandis. Calorosi applausi sono stati tributati ai giovanissimi componenti dell’orchestra.
Il “Premio Cultura Histonium 2015” è andato innanzitutto alla Direzione Marittima  dell’Abruzzo e del Molise, nella persona del Capitano di Vascello Enrico Moretti, con la seguente motivazione: “Orgoglio nel servire la gente di mare e impegno costante per tutelare la risorsa ittica, attraverso severi controlli e continui adeguamenti alle esigenze locali, hanno sempre contraddistinto il lavoro prezioso e capillare, svolto dagli uomini e donne della Guardia Costiere sul mare e lungo le coste del nostro territorio. La fausta ricorrenza dei 150 anni dell’Istituzione delle Capitanerie di Porto diventa occasione di plauso e di riconoscenza per questi Angeli del Mare, che combattono ogni giorno l’illegalità e operano per favorire lo sviluppo economico del Paese, lanciando contemporaneamente messaggi di pace, libertà e solidarietà”.
“Premio Cultura” anche al dott. Enzo Antonio Cicchino della Rai di Roma con la seguente motivazione: «Artista poliedrico, oltre a farsi apprezzare come assistente di famosi registi italiani, è soprattutto un incisivo autore e regista di documentari e inchieste storiche per Mixer della Rai e per il programma “La Grande Storia” e uno scrittore di razza che, con uno stile personale ed accattivante, affronta nei suoi romanzi, nei racconti e in una efficace trilogia per il teatro impegnative tematiche esistenziali e sociali, quali il difficile rapporto interpersonale, il conflitto interiore, che lacera i personaggi autori di esecrabili delitti durante la guerra, e il riscatto della propria terra d’origine, quella molisana, dal degrado di secolari e ingiusti abbandoni».
E’ stato, quindi, premiato con il Gran Trofeo della Cultura “Lucio Valerio Pudente”, istituito per ricordare il concittadino vastese di appena 13 anni, che nel 106 d.C. ebbe la palma della vittoria in un certame poetico in Campidoglio, l’avv. Nicola Sciannimanico di Roma per il volume “La carezza della luna” (Ed.Tracce), dove “la scrittura poetica diventa un suadente inno alla Natura, una profonda riflessione sull’uomo, come parte sublime del soffio dell’infinito, e una straordinaria testimonianza di libertà interiore”.
Si è passati, poi, alla consegna dei Trofei alla Carriera, che sono assegnati a Tiberio La Rocca di Subiaco (Rm), Fantino Mincone di Torrevecchia Teatina (Ch), Adua Bidi Piccardi di Arezzo e Felice D’Ippolito di Vasto (Ch), e del Trofeo della Bagnante (Histonium alla Cultura) alla prof.ssa Teresa Maria Di Santo di Vasto (Ch) per l’impegno di testimonianza sul problema della violenza contro le donne e di due attestati di Merito a Vasto Domani, giornale degli abruzzesi nel mondo e all’azienda Valle Roveto Glutenfree, giovane realtà imprenditoriale.
A questo punto c’è stata la consegna, da parte dei Tenenti Nicola Attanasio e Cosimo Rotolo, dell’Histonium d’Oro per Meriti Artistici, alla Corale Warm Up, diretta dal Maestro Alessandro Bronzo, la quale, poi, ha regalato ai presenti quattro coinvolgenti canti (Sigla di apertura; Noi siamo il mondo; Così celeste; Si può dare di più)
Nella seconda parte della Cerimonia si è svolta, tra gli applausi per ogni concorrente, la consegna dei premi ai vincitori e ai segnalati del Concorso. Le
sette sezioni del Concorso di quest’anno sono state vinte rispettivamente da:
Nora Calvi di Broni (Pv) con la poesia inedita a tema libero “Il respiro del bosco” (Sezione A); Stefano Baldinu di S. Pietro in Casale (Bo) con la Silloge inedita, ora pubblicata da Cannarsa, “Storie” (Sezione B); Cesidia Gianfelice di Ortucchio (Aq) con il racconto inedito “Nel buio di una gelida stanza” (Sezione C); Franca De Santis di S. Omero (Te) con il racconto inedito sul tema del lavoro “Il padre di Andrea” (Sez. D); Imperia Tognacci di Roma con il libro di poesie, edito da Giuseppe Laterza, “Là, dove pioveva la manna” (Sez. E – poesia); Giorgio Bianchi di Casciago (Va) con il romanzo, edito da Europa Edizioni, “Quel che viene donato” (Sez. E – narrativa); Anna Maria Paolizzi di Rimini con il racconto inedito sul tema dei nonni “Emozioni perdute” (Sez. F). I testi delle opere vincitrici di poesia e narrativa sono stati declamati con intensità emotiva da Raffaella Zaccagna, la quale ha anche letto le motivazioni per la consegna dei Premi Cultura, Histonium d'Oro e alla Carriera.
La serata si è chiusa con una simpatica conviviale e con il taglio della torta di auguri per il trentennale del Premio.

LUIGI ALFIERO MEDEA

Autorità e pubblico

Autorità e pubblico nel settore centrale dell'Auditorium durante la prolusione del Prof. Luigi Alfiero Medea, Presidente del Premio

Esecuzione dell'Orchestra

L'esecuzione di uno dei tre brani presentati al pubblico dall'Orchestra del Liceo Musicale, sotto la direzione del Maestro Roberto De Grandis

Torta augurale

La torta augurale per la Celebrazione del Trentennale del Premio Histonium